Cerca la tua vacanza ideale
Bungalow
Piazzole
Disponibilitá on-line
Fino al 30%
di sconto
Fino al 30%
di sconto

9 Cose da Visitare nell’Entroterra Romagnolo (1a Parte)

Le bellezze della Romagna lontano dal mare e dalla Riviera


Ci sono tantissime cose da visitare nell’entroterra romagnolo: luoghi naturalistici mozzafiato, borghi dal fascino senza tempo e angoli nascosti che racchiudono grandi storie.

Quando si pensa alla Romagna si pensa quasi esclusivamente alla Riviera: le spiagge, le discoteche e le feste che vanno avanti fino a notte inoltrata. Città come Riccione, Cervia e Cesenatico che d’estate sono popolate da migliaia di turisti ad ogni latitudine.

Spostandosi verso il cuore dello stivale, esistono luoghi che posseggono un’incantevole tranquillità, che li rende perfetti per una capatina di mezza giornata durante tutto l’anno, lontano dal caos e la ressa della Riviera Romagnola.

Visitare l’entroterra di Forlì-Cesena


La provincia di Forlì-Cesena vanta una delle più famose località marittime della Costa Adriatica, ossia Cesenatico. Ma è nell'entroterra che questa provincia riesce a dare il meglio di sé, accogliendo comuni come quelli di Bertinoro, Forlimpopoli e Bagno di Romagna.

Cosa vedere a Bertinoro (FC)


Bertinoro è un comune di circa 10 mila abitanti adagiato sulle colline a metà tra Forlì e Cesena.

Grazie alla sua posizione unica, Bertinoro è conosciuta come la “Terrazza della Romagna”: nelle giornate di cielo limpido, dalla cima del Monte Cesubeo lì dove il borgo spicca, si può vedere senza problemi fino al Mar Adriatico.

La prima tappa della vostra visita a Bertinoro dev’essere senza dubbio la Rocca: una costruzione risalente all’anno 1000, progettata per adagiarsi perfettamente ai blocchi di roccia del monte che la ospita.

Nel corso della storia, la Rocca di Bertinoro ha ospitato personaggi importanti come Federico Barbarossa, la famiglia Borgia e la famiglia Sforza.

Fate un salto nel giardino della rocca, troverete una terrazza dal suggestivo panorama e una serie di statue molto particolari: due amanti, seduti uno di fianco all’altro, che si guardano negli occhi e si stringono le mani per l’eternità.

La Rocca oggi ospita il Museo di Arte Sacra, il Centro Universitario di Bertinoro e una serie di manifestazioni a sfondo sociale.

Spostatevi nella parte bassa del borgo, per visitare il Palazzo Comunale in Piazza della Libertà, dove troverete anche il famoso “Balcone sulla Romagna” che vi regalerà una vista che sembra appena uscito da un quadro.



Cosa vedere a Forlimpopoli (FC)


Scendiamo dai colli e raggiungiamo uno dei comuni più popolosi della provincia di Forlì-Cesena: Forlimpopoli.

Conosciuta anche come Frampùl, questa cittadina tra Forlì e Cesena è famosa in primo luogo per aver dato i natali a Pellegrino Artusi, il padre della gastronomia.

Proprio in suo onore, ogni anno durante l’ultima settimana di giugno si tiene la Festa Artusiana: eventi, stand e degustazioni che celebrano la gastronomia romagnola e italiana in tutto il suo splendore.

La Rocca Albornoziana è il monumento storico più importante, che oggi ospita tra le sue mura il palazzo del comune, il Museo Civico, il Teatro Verdi ed esposizioni artistiche tutto l’anno.

Proprio il Teatro Verdi, che durante l’inverno proietta film in seconda visione, d’estate organizza un cinefestival all’aperto all’interno della suggestiva cornice del cortile del forte.

 

Cosa vedere a Bagno di Romagna


Tra le località dell’entroterra romagnolo, Bagno di Romagna è sicuramente tra le più interessanti dal punto di vista naturalistico e paesaggistico.

Nota già ai romani per la presenza di acque termali dalle ottime proprietà curative, Bagno di Romagna è oggi un importante centro termale conosciuto in tutta Europa.

Questo borgo fascinoso è immerso nel Parco delle Foreste Casentinesi: un vasto territorio, polmone verde a cavallo tra Romagna e Toscana, che offre tante occasioni di svago e di contatto con la natura.

Sono moltissimi i percorsi, perfettamente segnalati, che partono dal centro cittadino di Bagno di Romagna o i suoi dintorni, e si arrampicano sulla schiena dell’Appennino.

Tra questi, non perdetevi il “Sentiero degli Gnomi”. Una vecchia leggenda narra che da queste parti furono avvistati dei simpatici gnomi. Da qui nasce l’idea di realizzare un sentiero a tema, disseminato di sculture, casette e oggetti del mondo degli gnomi.

Un luogo magico da visitare anche e soprattutto con i più piccoli.

Ecco il sito ufficiale del Sentiero degli Gnomi, dove troverete una mappa e le informazioni sul percorso.

 

Al prossimo post continueremo il nostro viaggio alla scoperta dell’entroterra romagnolo, parlando della provincia di Rimini e dei suoi meravigliosi borghi.


  • LIDO DI POMPOSA È BLU! 
    Arriva il riconoscimento di Bandiera Blu
    per la spiaggia sulla riviera ferrarese! 

    Scopri di più!

  • WIFI
    Fino a 500mb di traffico
    gratuito per i nostri ospiti!
    Scopri di più

  • Prenotazione Online
    Scopri come assicurarti
    il tuo posto in campeggio!

    Leggi di più

  • SCOPRI COMACCHIO 
    I nostri consigli di viaggio alla
    scoperta della "piccola Venezia"

    Scopri di più!

  • CLUB DEL SOLE 
    Vigna sul Mar è partner di Club del Sole, il più grande network italiano di Camping Villages! 

    Scopri la vacanza che lascia un segno!

  • Entroterra Romagnolo 
    Scopri i più bei borghi e gli itinerari
    a due passi dalla Riviera Romagnola!

    Scopri di più!

Legambiente Natura & Turismo TripAdvisor Certificato di Eccellenza 2015

X
Controlla la disponibilità e prenota
Bungalow/Camping?
Adulti (10+)
Bambini (2-10)
Baby (0-2)
Adulti (10+)
Senior (65+)
Bambini (5-9,99)
Baby (0-4,99)
Cani/Gatti
Dal
al